Brian Sironi reinterpreta in chiave funzionale ed estetica l'archetipo del divano classico, cambiandone alcune caratteristiche. Lo schienale e i braccioli erano spesso separati e delineati dal legno, che ne percorreva il profilo come una sorta di cornice.

Zeno reca la memoria di questa separazione, integrando i cuscini nello schienale imbottito e nei braccioli, facendoli emergere come volumi separati e tuttavia integrati col corpo del divano.

Zeno
Zeno
Zeno
Zeno
Zeno
Zeno
Zeno